Collutorio naturale: perché è così importante

Collutorio naturale: perché è così importante

Qual è la reale importanza dell’utilizzo del collutorio? Quali e quanti ce ne sono? Quale scegliere? Il collutorio non è un elemento fondamentale dell’igiene orale, tuttavia rappresenta un validissimo supporto per la regolare cura della cavità orale. Se è vero che esso da solo non è in grado di garantire protezione e cura della bocca, è vero anche che esso rappresenta un ottima risorsa extra. Tuttavia esistono diversi tipi di collutorio, ognuno di essi consigliato in determinati frangenti e da utilizzare nel modo giusto, evitando l’abuso o l’uso scriteriato.

I collutori a base di clorexidina, per esempio, sono molto indicati in caso di infiammazioni, carie e altre patologie, ma un utilizzo frequente provoca un ingiallimento dei denti. La clorexidina è infatti un disinfettante a base chimica che alla lunga produce un effetto di deterioramento sui denti e il cui impiego è consigliato solo per un periodo limitato e indicato dal dentista. È sconsigliato l’acquisto di collutori contenenti alcol in quanto esso non ha particolare rilevanza antibatterica ma viene utilizzato soprattutto per conferire al prodotto un sapore più gradevole. Tuttavia l’alcol ha un effetto dannoso sui denti e un impiego massivo rischia di indebolirli e scalfire lo smalto che li ricopre.

Se avete deciso di acquistare un collutorio senza consultare uno specialista, la cosa migliore è optare per collutori naturali (una delle due macro categorie in cui si suddividono, l’altra è quella dei collutori medicali, vendibili solo in farmacia). Essi sono prodotti a base di fluoro, non contengono particolari elementi chimici che inducono a una attenzione particolare e svolgono un’azione protettiva, disinfettante e anticarie. Se presentate patologie gengivali o carie, i collutori commerciali sono sconsigliabili in quanto rischiano di provocare stomatiti o ipersensibilità dentale. La prevenzione orale è determinante, ma solo a patto che a monte ci sia la giusta consapevolezza delle modalità e dei prodotti di cui vi servite.

Contorno occhi: una zona delicata

Contorno occhi: una zona delicata

Gli occhi sono la prima cosa che vedi quando guardiamo qualcuno ed è una delle parti più importanti del viso. Quindi, quando l’area intorno agli occhi presenta rughe, affaticamento, gonfiori e occhiaie, è necessario prendersi cura con estrema attenzione, usando speciali prodotti cosmetici adattati alle particolarità di questa zona.

L’area intorno agli occhi ha un pH più elevato e crea la necessità di prodotti specifici. Pertanto, qualsiasi prodotto destinato a quest’area dovrebbe essere adattato al pH, che si tratti di un siero o di una crema.

La zona degli occhi è anche più soggetta alle rughe a causa della maggiore mobilità dei muscoli e ha un maggiore bisogno di idratazione perché la pelle è più sottile e questo rende l’area più delicata. Inoltre, la regione degli occhi affronta altri segni di affaticamento come occhiaie e borse ed è per questo che un prodotto contorno occhi dovrebbe possedere i principi attivi maggiormente potenziati.

L’area intorno agli occhi ha meno ghiandole sebacee e per pulire quest’area è preferibile evitare prodotti che rimuovono una grande quantità di sebo. Evitare l’uso di sapone vicino agli occhi, a meno che non sia indicato sulla confezione. È meglio usare prodotti idrosolubili quando il trucco è morbido o altrimenti bifasico quando si indossa un trucco pesante o impermeabile.

Per gli occhi più sensibili o per le donne che usano le lenti a contatto è meglio se usare creme più leggere e prodotti senza profumo. In generale, direi che è bene scegliere prodotti ipoallergenici e biologicamente testati, il che significa che hanno superato i test dermatologici e riducono significativamente la possibilità di irritazione.

Caduta capelli rimedi e cause

Caduta capelli rimedi e cause

Le cause della caduta capelli sono molteplici e molto elementi tenuti scarsamente in considerazione hanno un’influenza molto maggiore di ciò che si possa immaginare. Ovviamente la rilevanza maggiore è assunta dalla predisposizione ereditaria, la quale provoca alopecia androgenetica, ovvero la tipica calvizie. Ma altri fattori assumono un peso specifico notevole per ciò che riguarda la tenuta del cuoio capelluto e dei bulbi, con ovvi effetti sulla capigliatura anche per soggetti non geneticamente predisposti a calvizie. Gli elementi decisivi per il benessere del capello sono soprattutto: età, stagione, stile di vita, condizioni del cuoio capelluto.

Alcuni periodi dell’età di un uomo e di una donna espongono a un maggior rischio caduta capelli. In particolare, per l’uomo i momenti più a rischio riguardano la pubertà e il periodo a ridosso dei 50 anni; per le donne i rischi maggiori riguardano il periodo di gravidanza e quello della menopausa.

Anche se non è stato dimostrato in maniera incontrovertibile il motivo, durante le stagioni primaverile e autunnale il numero dei capelli che cadono è maggiore.

Lo stile di vita è uno degli elementi decisivi nella salute dei capelli. Situazioni prolungate di stress causano un indebolimento dei bulbi piliferi per via di scompensi ormonali. Una dieta sbagliata, eccessivamente ricca di grassi e zuccheri, aumenta in maniera notevole la caduta dei capelli, ancor più se ad essa si accompagna un uso eccessivo di alcolici. Anche il fumo danneggia la tenuta del cuoio capelluto in

quanto ha effetti diretti sulla circolazione sanguigna e impedisce un’adeguata ossigenazione dei follicoli piliferi.

Le condizioni del cuoio capelluto sono un fattore chiave: se esso è sporco, poco tonico oppure ha subito dei trattamenti aggressivi (ad esempio che contemplano l’utilizzo di acidi o anche l’uso di shampoo e balsami di scarsa qualità), anche il capello perde resistenza e fibra, accelerando il proprio ciclo vitale e andando incontro a una morte (e caduta) molto più rapida.

Perché scegliere lo shampoo solido per i propri capelli?

Perché scegliere lo shampoo solido per i propri capelli?

Se state per partire per un viaggio in aereo e siete alle prese con la preparazione della bustina contenente i liquidi, ma sforate con le quantità concesse, ecco un suggerimento: mai sentito parlare dello shampoo solido?

Si tratta di un vero e proprio detergente per capelli, ma che fisicamente si presenta come le saponette bio, di quelle che si utilizzano per lavare le mani, ma gli ingredienti che la compongono sono totalmente differenti.

Abbiamo già citato il vantaggio di portarlo con noi nei nostri viaggi in aereo, anche grazie al poco ingombro; ovviamente potrete usarlo anche nella vita di tutti i giorni, non per forza in viaggio, ed anzi, i vantaggi sono davvero molteplici.

Primo tra tutti, il fatto che lo shampoo solido è assolutamente rispettoso dell’ambiente, grazie all’imballo praticamente inesistente (molto spesso il sacchettino di plastica è sostituito da uno in carta riciclata o biodegradabile), ma anche grazie ai componenti che contiene. Le case cosmetiche che producono shampoo solido, infatti, prestano molta attenzione agli ingredienti.

Lo shampoo solido è economico rispetto ad uno shampoo classico: dura più a lungo e il suo costo iniziale per 100g è molto inferiore.

Shampoo solido: come si utilizza

Erroneamente da quanto si può pensare, lo shampoo solido non va sfregato direttamente sui capelli: per detergerli delicatamente è meglio insaponarsi le mani e poi passarle sulla cute dei capelli e, infine, sulle lunghezze.

Per scegliere lo shampoo solido adatto a voi, ricordate di leggere attentamente le etichette: come per gli shampoo normali, anche per quelli solidi ne esistono di più o meno indicati per determinati tipi di capelli (shampoo ristrutturante, per capelli secchi grassi, cute sensibile, ecc).

Prendersi cura del proprio corpo con la crema depilatoria bio

Prendersi cura del proprio corpo con la crema depilatoria bio

Prendersi cura del proprio corpo non è più una prerogativa prettamente femminile, infatti negli ultimi anni si sono registrati sempre più interventi estetici (di chirurgia e non) effettuati su uomini.

Tra i trattamenti più richiesti, sia per uomo che per donna, c’è sicuramente quello dell’eliminazione dei peli superflui. In realtà questa operazione si può effettuare comodamente anche da casa, e in maniera assolutamente indolore: come? Con l’utilizzo della crema depilatoria per uomo e per donna.

Ne esistono di diverse tipologie, con diversi ingredienti, a seconda del tipo di pelle a cui sono dedicate, e alle zone del corpo sulle quali vanno utilizzate. Tra le tante, segnaliamo la crema depilatoria bio, dove ‘’bio’’ sta appunto per ‘’biologico’’.

Ma cosa vuol dire ‘’crema depilatoria bio’’? Significa che essa è stata formulata con ingredienti (tutti o la maggior parte) derivati da prodotti biologici, in cui si rispettano quindi le condizioni e i tempi di crescita naturali delle piante, senza utilizzare antibiotici o prodotti chimici.

Esiste anche la crema depilatoria emolliente bio, indicata soprattutto per le pelli più sensibili. Ha infatti il beneficio di calmare le pelli arrossate, lenire le pelli sensibili e garantire una pelle morbida e nutrita dopo la depilazione.

Sebbene si tratti di una depilazione e non di un’epilazione – e quindi le radici dei peli non vengono tolte – la crema depilatoria comporta un risultato più duraturo rispetto a quello che può garantire il rasoio. Si tratta quindi di una soluzione rapida e a portata di mano, indolore e per questo scelta da molte/i.

Shampoo secco biologico: come utilizzarlo

Shampoo secco biologico: come utilizzarlo

Se avete necessità di lavare i capelli all’ultimo secondo, anche solo per una rinfrescata la mattina prima di andare in ufficio, ma il tempo scarseggia, ecco la soluzione: lo shampoo secco biologico. Si tratta di un vero e proprio shampoo, solo che, come suggerisce il nome, non ha bisogno dell’acqua.

È di utilizzo molto semplice e soprattutto velocissimo. Sia che si tratti di uno shampoo secco biologico spray che di uno in polvere libera, basterà dividere i vostri capelli in sezioni e spruzzarlo sulle varie ciocche, dopo averle accuratamente spazzolate. Massaggiatelo con attenzione sulla cute, et voilà: pronte in un paio di minuti!

L’applicazione dello shampoo secco è importante che venga effettuata solamente sulle radici dei capelli, e mai sulle lunghezze: fungendo da assorbente per l’eccesso di sebo, infatti, tende ad essere un prodotto che secca i capelli. Sulle lunghezze, quindi, dopo qualche utilizzo potrebbe seccarle eccessivamente, creando dei danni alle fibre capillari.

Shampoo secco biologico: i diversi tipi in commercio

Come ogni altro prodotto di cosmesi, anche di shampoo secco ne troverete tantissime varianti. Esistono quelli trasparenti, che non vanno a modificare il colore dei vostri capelli, ma anche quelli leggermente colorati, che donano piacevoli riflessi ai capelli castani, a quelli scuri, ma anche ai biondi ed ai grigi.

Tra i più gettonati in commercio, sicuramente c’è lo shampoo secco biologico, proprio grazie all’accuratezza con cui vengono scelti gli ingredienti che lo compongono. Come per ogni prodotto biologico, infatti, l’attenzione per l’origine degli ingredienti è massima, e, trattandosi di principi naturali, non vanno a danneggiare i capelli come fanno invece i prodotti chimici. Un consiglio è di scegliere lo shampoo all’ortica, particolarmente indicato per detergere una chioma provata dalla forfora e restituirle brillantezza.

Crema depilatoria uomo: perché sceglierla

Crema depilatoria uomo: perché sceglierla

Se una volta erano solo le donne a prendersi attentamente cura del proprio aspetto fisico, le statistiche ci dicono che anche gli uomini al giorno d’oggi dedicano il loro tempo libero alla cura di se stessi. Tra queste attenzioni ricadono trattamenti anti-age, tonificanti, cura dei capelli, ma anche sedute dall’estetista per l’eliminazione dei peli superflui.

Molte sono le tecniche utilizzate oggigiorno per combattere la crescita dei peli, da quelle temporanee con ricrescita a breve termine, fino a quelle che garantiscono di risolvere il problema il più a lungo possibile – alcune delle quali anche in maniera permanente (ma attenzione! Dipende dal tipo di pelle e da specifiche caratteristiche fisiche di ognuno).

Un’alternativa molto quotata all’epilazione tramite ceretta dell’estetista, è l’utilizzo della crema depilatoria uomo, anche di tipo bio. Si tratta di una vera e propria crema che, lasciata in posa il tempo necessario – solitamente dai 5 ai 7 minuti, a seconda del punto del corpo, della quantità di peli presenti, e del tipo di pelle – e rimossa con un apposito accessorio, rimuove i peli in superficie.

Non strappando le radici dei peli, risulta quindi un trattamento assolutamente indolore. L’unico fastidio che talvolta si può avvertire dura al massimo un paio di minuti, e si manifesta attraverso un leggero pizzicore, segno che la crema sta agendo.

In commercio esiste anche una vasta scelta di crema depilatoria da uomo, studiata con particolari principi che vanno a togliere anche i peli più spessi, e che presentano una profumazione prettamente maschile. Si tratta sempre di profumi biologici certificati, adatti a ogni tipo di pelle.

Shampoo solido: una scelta smart per salvaguardare il nostro pianeta

Shampoo solido: una scelta smart per salvaguardare il nostro pianeta

Chiunque abbia a cuore l’ambiente sa bene quanto sia divenuto oramai necessario ridurre il consumo di materiali come plastica e carta.

Nasce l’esigenza di cambiare filosofia di vita, scegliendo il riuso ed eliminando gli sprechi, in modo da trovare soluzioni che salvaguardino il nostro unico pianeta.

Certo non è facile cambiare le proprie abitudini, soprattutto quando sono tanto comode. A volte, però, anche dei minimi accorgimenti possono fare la differenza nelle grandi battaglie.
Il nostro consiglio è quello di prendere delle sane piccole abitudini nella vita, cominciando col privilegiare prodotti che siano ecosostenibili.

Lo shampoo solido è sicuramente un grande alleato dell’ecologia: permette infatti, in quanto plastic free, di evitare l’utilizzo di imballaggi, riducendo così inutili e dannosi materiali.

Tra l’altro, un detergente per i capelli in formato solido, occupa un minimo spazio ed è l’ideale da portare in valigia o in borsa durante un viaggio. Per non parlare del fatto che, consentendo un maggior numero di lavaggi rispetto alla classica bottiglia, fa anche risparmiare notevolmente.

Insomma, una scelta tanto conveniente per l’ambiente -grazie all’assenza di packaging- quanto per le nostre tasche.

Sembra incredibile ma non sono ancora terminati i motivi per preferire uno shampoo solido ad uno tradizionale. Questo profumatissimo prodotto, infatti , viene lavorato a mano e realizzato con soli ingredienti naturali ed oli bio, a base di intense essenze aromatiche.

Essendo privo di additivi chimici e siliconi, devastanti per la nostra cute, lo shampoo solido ha degli effetti benefici immediatamente visibili: già al primo lavaggio la nostra chioma apparirà più luminosa e leggera… sarà un piacere farla brillare al sole!

Perché utilizzare uno shampoo bio capelli grassi

Perché utilizzare uno shampoo bio capelli grassi

Anche chi normalmente non soffre di capelli grassi, in determinati periodi della vita può avere dei problemi legati alla cute, con eccesso di produzione di sebo.

In che situazioni possono avvenire questi cambiamenti? Molto spesso, se non fisiologici, i capelli grassi possono essere causati da stress, vita sedentaria, cambiamenti repentini di alimentazione, alimentazione scorretta ricca di grassi, intolleranze alimentari (prime tra tutte il lattosio), oppure anche squilibri ormonali.

Capelli grassi: rimedi e soluzioni

Diversamente da quanto spesso si pensi, lavare frequentemente i capelli grassi (che anche il giorno dopo il lavaggio appaiono sporchi) è controproducente. Molto meglio scegliere prodotti mirati, pensati appositamente per curare questo problema, e lavare i capelli ogni 2/3 giorni, evitando eccessivo stress alla cute.

Come accade per il benessere della pelle, anche quello dei capelli ha origine da dentro: per questo prima di intervenire con il miglior shampoo per capelli grassi è bene correggere le proprie abitudini alimentari, cercare di eliminare le fonti di stress ed, infine, utilizzare i detergenti adatti.

Sul mercato sono disponibili molti shampoo bio per capelli grassi, con formulazioni attenti agli ingredienti, che hanno origini biologiche (se non tutti, sicuramente una buona parte di essi).

Tra i principi naturali più utilizzati nelle formulazioni di shampoo bio per capelli grassi, ci sono sicuramente il tea tree (olio naturale che aiuta a purificare la cute e eliminare la forfora), l’argilla (che assorbe il sebo in eccesso), la salvia (con funzione astringente), ed altre piante come l’aloe (lenitiva) che aiutano a prevenire il prurito e calmano la cute arrossata.

Collutorio naturale per proteggere il nostro sorriso

Collutorio naturale per proteggere il nostro sorriso

Il nostro sorriso, la nostra bocca, i nostri denti, sono il nostro biglietto da visita e proprio per questo vanno curati con particolare attenzione.

Oltre a lavare i denti 3 volte al giorno, dopo i pasti principali, i dentisti consigliano di utilizzare il filo interdentale, un dentifricio bio e il collutorio, almeno due volte al giorno.

Esistono in commercio diversi tipi di collutorio, pensati appositamente per chi ha gengive particolarmente sensibili, oppure per chi accumula tartaro velocemente, per chi soffre di alitosi, per chi ha denti che tendono ad ingiallire, ecc.

La cosa importante da ricordare quando si risciacqua la bocca con il collutorio, è quella di non deglutirlo! Il collutorio industriale, infatti, contiene molto spesso parabeni e sostanze antibatteriche chimiche che, anche se in piccole quantità, non sono sicuramente salutari per il nostro organismo.

Esistono, però, molte ricette di collutorio naturale fai-da-te, che permettono di creare un collutorio casalingo utilizzando piante ed estratti vegetali, nel totale rispetto dell’ambiente e del nostro corpo.

Nella creazione del collutorio naturale molto spesso viene impiegata la salvia, una pianta che risulta utile per prevenire e combattere le infezioni batteriche e rinfresca l’alito. Un altro alleato è sicuramente il limone, dalle proprietà antisettiche ed igienizzanti, e che aiuta a eliminare l’alito pesante e a purificare le gengive.

Se non amate il fai-da-te, nessun problema: in commercio esiste una vasta scelta di collutorio naturale, ma è sempre bene leggere l’etichetta per accertarsi del reale contenuto del prodotto, avendo anche cura di controllare l’INCI di ogni ingrediente.