ADDIO MACCHIE SULLA PELLE: I PRODOTTI MIGLIORI PER SCONFIGGERLE

Chi di voi si è specchiata stamane e ha notato una nuova macchia sulla pelle?

Se vi state chiedendo in quale girone dell’inferno vi troviate per meritare tutto questo, sappiate che non siete le sole. L’iperpigmentazione, infatti, è molto comune, colpisce una donna su due e non riguarda soltanto le pelli mature. Ecco perché ho pensato di parlarvene e di proporvi tanti prodotti performanti e testati che vi aiuteranno nella vostra skin-care antimacchia!

Le cause delle macchie cutanee sono molte. Possono essere di natura ereditaria oppure provocate dall’esposizione ai raggi UV, da alterazioni ormonali o dalle cicatrici dell’acne. Anche lo stress ossidativo fa la sua parte: si calcola che l’aumento delle particelle inquinanti urbane sia correlato alla comparsa del 20% delle macchie pigmentarie su fronte e guance. Tra le macchie più comuni poi troviamo il melasma, tipico da menopausa e gravidanza che si manifesta su baffetto, fronte e guance, e le macchie senili da invecchiamento, che compaiono soprattutto su mani, décolleté e intorno agli occhi. 

Il periodo autunnale è quello migliore per trattare le macchie cutanee perché, con trattamenti di questo tipo, è importantissimo proteggere bene la pelle dal sole. Con l’uso di prodotti antimacchia, infatti, il derma potrebbe diventare leggermente più sensibile e i raggi uv possono essere dannosi! Dunque, questo è il momento perfetto per dare il via ad un piano d’attacco contro le macchie.

Munitevi di carta e penna – o di smartphone per le più tech-  e segnate tutti i prodotti che vi sto per svelare.

#DETERSIONE

Il detergente svolge un ruolo importantissimo perché in questo caso deve “esfoliare” delicatamente ma costantemente la superficie cutanea. La selezione del prodotto corretto è una scelta importante. Nella sua formulazione dovrebbero essere presenti gli alfaidrossiacidi che hanno una funzione esfoliante e idratante oppure l’acido ialuronico per le sue proprietà riparatrici e rigenerative.

Il trattamento illuminante di Biofficina Toscana e il Tonico Mist illumino Lift di Domus Olea Toscana, sono due validi prodotti che danno ottimi risultati se usati con pazienza e costanza.

#SIERO

Un prodotto che ho sempre amato e che rimuove bene le macchie sulla pelle è il Supreme siero antimacchie di Eterea. Questo siero, agisce direttamente sulle macchie cutanee esistenti e ne previene la formazione di nuove inibendo la produzione di melanina. Sin dalle prime applicazioni noterete un colorito più omogeneo e radioso.

#CREMA

Dopo aver steso il siero è il turno della crema viso.

La Crema LUCE di BisouBio è perfetta per contrastare le macchie di qualsiasi origine. La sua formulazione contiene estratto di Giglio di mare, il quale contrasta la formazione di nuove macchie e minimizza quelle preesistenti riducendo la pigmentazione anomala della pelle e assicurando un’azione rigenerante, protettiva, ristrutturante e tonificante.

Potete usarlo in combinazione con l’olio di vinaccioli, dall’azione antiossidante e rigenerante che protegge la pelle dall’invecchiamento precoce, dagli agenti atmosferici e dai radicali liberi. Oltretutto quest’olio, svolge anche una funzione astringente e stimolante della microcircolazione capillare, il che lo rende veramente un prodotto multitasking per una skincare super performante.

#PEELING

Solitamente è consigliabile eseguire periodicamente un soft peeling, che rimuove i primi strati della pelle in modo gentile e sicuro. Questo passaggio è fondamentale perché tutte le volte che la nostra pelle si rinnova naturalmente è come se eliminasse un po’ dello strato ove la macchia è presente. Vi consiglio caldamente la maschera esfoliante di Biorescue a base di alfaidrossiacidi dell’Uva Bianca siciliana che permettono un’esfoliazione efficace e delicata mentre i meristemi di radice di Quercia disinfiammano i tessuti e lo sciroppo di Riso mantiene in ottimo stato l’idratazione cutanea. 

#DEVICE

Per intensificare l’azione dei prodotti che abbiamo passato in rassegna, potete usare il massaggiatore viso e collo di Gieffe Beauty. L’efficacia di questo dispositivo è dato dalla combinazione del calore terapeutico con gli ultrasuoni. Il calore e la vibrazione, infatti, stimolano la produzione del collagene da parte della pelle e, nello specifico, la luce rossa (il programma 3) contribuisce a rendere meno definiti i contorni delle macchie cutanee fino a schiarirle.

#TRUCCO

Per quanto riguarda il make up delle pelli con evidenti discromie, lo step fondamentale è la base trucco. Un buon prodotto deve essere in grado di coprire le macchie e uniformare l’incarnato, ma senza appesantire la pelle, in modo da non rischiare di occludere i pori e stimolare l’insorgenza di brufoletti e punti neri.

Phi Primer di Purophi è sicuramente uno dei migliori prodotti da usare per la base trucco. La sua formulazione 100% naturale dona un’eccezionale luminosità al volto e, al contempo, protegge la pelle dall’ inquinamento atmosferico.

Dopo aver steso il primer, potete passare al correttore. È molto importante che il correttore scelto sia fluido e leggero e che abbia un’alta concentrazione di pigmenti per rendere il risultato impeccabile. Rientra perfettamente in questa descrizione l’ultima new entry in casa Neve Cosmetics, ovvero il Ristretto concealer, un concentrato di acido ialuronico e pigmenti naturali in grado di coprire anche le discromie più importanti con una sola goccia di prodotto. Per applicarlo al meglio, tamponatelo sulle zone dove compaiono le macchie senza dimenticare di sfumarlo delicatamente anche sulle zone non interessate per ottenere una coprenza omogenea. 

Infine, per far durare il makeup più a lungo e, allo stesso tempo, donare al volto un bagliore istantaneo, potete concludere la preparazione della base trucco con una delicata polvere compatta come la Poudre mosaique di Couleur Caramel.

Stilos*, per oggi abbiamo terminato! Voi combattete contro le macchie sulla pelle del viso? Come le trattate? Quali sono i vostri trucchetti di makeup per nasconderle? Fatemi sapere tutto nei commenti